Magazine

Un mese di Olimpia...Gennaio

Al PalaFlorio di Bari l’Olimpia vede infrangersi sullo scoglio Roma il sogno di mettere in bacheca il primo trofeo della sua storia

Un mese di Olimpia...Gennaio

La Coppa Italia, infatti, va ai capitolini che nella finalissima giocata davanti ad oltre 4000 spettatori – di cui oltre 200 impareggiabili bergamaschi – mostrano tutta la loro esperienza in formato diesel.

La Caloni Agnelli parte bene e conduce il parziale d’apertura dal primo all’ultimo punto, poi emerge la maggior abitudine degli avversari ad un palcoscenico simile: ai rossoblù restano così applausi scroscianti e la consapevolezza d’aver assimilato una lezione che potrà di certo risultare preziosissima per l’immediato futuro. Negli occhi, ancora lucidi e ricolmi di logica delusione, si fa strada la voglia d’immediato riscatto con il pensiero fisso al campionato.

Il percorso della seconda fase prende il via domenica 4 febbraio alle 19.30 al Palasport contro la Videx Grottazzolina, appuntamento al quale i ragazzi di coach Graziosi si presenteranno con il tesoretto di 12 punti maturato negli scontri diretti contro le squadre già incrociate (Tuscania, Brescia e Spoleto). Pool A come panacea? Dev’essere così. Non va scordato che gennaio è stato anche sinonimo di percorso netto, di progressione irresistibile, di filotto e di dilagante entusiasmo: 12 punti su 12 conquistati, le seconde della classe staccate di addirittura 10 lunghezze, il che certifica un iter da far letteralmente spellare le mani.

Non solo nei numeri (19 vittorie e solamente tre sconfitte), ma anche nell’ondata d’entusiasmo crescente che adesso, con il clou dell’annata alle porte, potrebbe divenire un fattore assai incisivo per i destini ed i sogni di una squadra che sta studiando per diventare grande. E a tal proposito, chiosa dedicata al pensiero che lo schiacciatore Ludovico Dolfo ha espresso sui social:

La forza si costruisce sui fallimenti, non sui propri successi. Guardare quella medaglia d’argento fa ancora molto male, ma cerco di pensare positivo perché abbiamo ancora un campionato lungo davanti e vogliamo toglierci grosse soddisfazioni”. 

Quando un post vale più di mille parole.

Tag

Vuoi rimanere informato sul Mondo Caloni? Iscriviti alla nostra newsletter